giovedì 27 aprile 2017

Panini integrali con semi

Una delle pochissime cose che in gravidanza mangio con piacere,anche quando torna alla carica la mia nemica nausea, è il pane.

Pane a tutte le ore e in ogni forma per la gioia di Panciccio.
Ho provato questa ricetta di Marco Bianchi apportando qualche modifica escludendo la curcuma sconsigliata in gravidanza.

Ingredienti per 6 panini;

  • mezzo cubetto di lievito fresco
  • 200 gr di farina di riso
  • 600 gr di farina integrale
  • sale integrale q.b
  • 1 cucchiaio di semi di girasole 
  • 1 cucchiaio di semi di zucca
  • mezzo cucchiaio di semi di papavero
  • 1 cucchiaio d'olio evo
  • mezzo bicchiere d'acqua tiepida
Panini integrali con semi


Procedimento;

Tritate i semi di girasole, zucca e papavero.
Sciogliete nell'acqua tiepida il lievito e unitelo alle farine setacciate.
Incorporate l'olio, un pizzico di sale e i semi precedentemente tritati.
Se necessario aggiungete anche un goccio d'acqua in base alla consistenza dell'impasto.
Dopo aver lavorato il tutto per qualche minuto formate della pagnotte che lascerete lievitare per almeno mezz'ora su una teglia foderata da carta forno.
Cuociono per circa 20 minuti a 180°.

Panini integrali con semi

giovedì 6 aprile 2017

Mini burger ai funghi

Come promesso ecco la ricetta anti spreco dei Funghi champignon ripieni.
Se vi fosse avanzato del ripieno dalla ricetta che vi ho dato nei giorni scorsi potete preparare questi deliziosi mini burger.

Se il ripieno invece fosse finito nessun problema, vi basterà aggiungere alla farcitura anche la testa dei funghi.

Ingredienti;

  • 1 confezioni di funghi champignon
  • olive verdi denocciolate q.b
  • mezzo scalogno
  • 6 gherigli di noce
  • 20 gr di parmigiano grattugiato (facoltativo)
  • pan grattato q.b
  • olio evoq.b
  • sale e pepe q.b

Mini burger ai funghi


Procedimento;

Se vi fosse avanzato dell'impasto dalla precedente ricetta vi basterà amalgamare bene il tutto e formare dei mini burger ma, se non doveste averne vi basterà lavare e pulire anche la testa dei funghi tritandoli.
Uniteli poi al trito di scalogno, olive e noci regolando di sale e pepe.
Dopo una breve spadellata sul fuoco, aggiungete il pan grattato e il formaggio.

Formate i mini burger e cuocete in forno a 180° per circa 20 minuti.

Mini burger ai funghi


martedì 4 aprile 2017

Funghi champignon ripieni

Ne approfitto di uno dei momenti "senza nausea" per postare una ricetta.
PanCiccio, il bimbo che cresce dentro me , fà un pò il monello e anche se oramai i mesi della nausea son passati già da un pò Lui a volte fà ancora un pò il birbante.
Diciamo che le nausee dei primi mesi sono state veramente toste, sconvolgendo totalmente i miei gusti ma soprattutto debilitandomi non di poco ma, fortunatamente tranne qualche giorno ancora particolare, il peggio è passato.

Tra le tante voglie che mi durano solitamente giusto il tempo dell'assaggio questi funghi champignon ripieni

Se vi dovesse avanzare del ripieno non gettatelo assolutamente,torno presto con un'altra ricetta anti spreco.

Ingredienti;
  • 1 confezione di funghi champignon
  • olive verdi denocciolate q.b
  • mezzo scalogno
  • 6 gherigli di noci
  • 20 gr di parmiggiano grattugiato (facoltativo)
  • pan grattato q.b
  • olio evo q.b
  • sale e pepe q.b
Funghi champignon ripieni



Procedimento;

Lavate e pulite con delicatezza i funghi staccando il gambo dalla testa. 
Rosolate in una padella i gambi dei funghi ridotti a pezzetti, assieme allo scalogno e alle olive tritate per alcuni minuti regolando di sale e pepe.
Preparate la farcitura amalgamando quindi il trito di verdure con il pan grattato e il formaggio finchè otterrete un impasto abbastanza asciutto.
Farcite le teste dei funghi con il composto, aggiungete un filo d'olio e procedete con la cottura in forno a 180° per circa 20/25 minuti.

Funghi champignon ripieni



giovedì 16 marzo 2017

Torta fragole e limone senza lattosio

Una cena tra donne, di quelle dove il gossip è d'obbligo e dove le risate son protagoniste. Unica difficoltà le numerose allergie/intolleranze di una delle componenti del magico trio.

Tassativo eliminare il lattosio dalla preparazione di tutte le ricette. Se per l'antipasto e il secondo non c'è stato nessun problema per il dolce ho dovuto, fortunatamente, sperimentare.

Ne è nata una torta profumatissima, senza latte e senza burro arricchita dal sapore delicato delle fragole e dal gusto deciso del limone; simile a quella che vi avevo proposto qualche tempo fà Torta fragole e ricotta profumata al limone ma adatta anche agli intolleranti.


Torta fragole e limone senza lattosio

Ingredienti;

  • 1 cestino di fragole
  • 100 gr di zucchero
  • 1 bustina di lievito
  • 350 gr di farina (io come sempre ho usato quella semi-integrale)
  • 2 uova
  • 150 gr d'acqua
  • 50 gr d'olio di girasole (o di semi vari)
  • vaniglia bourbon q.b
  • il succo di mezzo limone filtrato
  • la buccia edibile di un limone
Torta fragole e limone senza lattosio

Procedimento;
Tagliate a pezzetti le fragole conservandone 6 che taglierete a spicchi per la decorazione.
Lavorate per primi tutti gli ingredienti liquidi e quindi; sbattete le uova unendole all'acqua, all'olio,al succo e alla buccia di limone.
Unite a quel punto tutti gli ingredienti secchi setacciati.
Per ultime incorporate le fragole tagliate a pezzetti.

Torta fragole e limone senza lattosio


Disponete l'impasto in una tortiera rivestita da carta forno e decorate con le restanti fragole.
Cuoce a 170° per circa 45 minuti.

Torta fragole e limone senza lattosio



giovedì 16 febbraio 2017

Grisbi vegani

Un sole meraviglioso ci stà facendo compagnia in questi giorni, un sole che annuncia la primavera con i primi timidissimi fiori e che riscalda i cuori.
E i cuori dei più golosi li riscaldano, con la loro bontà, anche questi deliziosi grisbi vegani ripieni di Nocciolata Rigoni.
Una frolla senza latte e senza uova che potrete riutilizzare per biscotti e crostate esaltando il gusto del cacao amaro con un tocco di peperoncino.

Grisbi vegani
Ingredienti;

  • 250 gr di farina integrale
  • 20 gr di cacao amaro
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 75 gr di zucchero di canna
  • 75 gr di olio di semi
  • 2 cucchiai d'amido di mais
  • 150 ml di latte di soia
  • mezzo cucchiaino scarso di peperoncino tritato (facoltativo)

Grisbi vegani


Procedimento;

Preparate la pasta frolla amalgamando tutti gli ingredienti secchi e incorporando per ultimi gli ingredienti liquidi quindi l'olio e il latte.
Lavorate l'impasto per qualche minuto su una spianatoia spolverata di farina finchè otterrete un impasto liscio e morbido.

Grisbi vegani

Dopo aver fatto riposare la frolla per mezz'ora in frigo ricavate dalla stessa dei dischi di pari numero.

Farcitene la metà con un bel cucchiaio di nocciolata e con i restanti chiudete i grisbi sigillandone i bordi.

Cuociono in forno ventilato a 170° per 10- 15 minuti.

Grisbi vegani



domenica 12 febbraio 2017

Pancake senza uova

Goduria allo stato puro!
Non si può definire in altre maniere una colazione a base di pancake possibilmente senza uova come quelli che vi propongo oggi.
Se poi sostituirete il latte vaccino con quello vegetale otterrete dei pancake ancora più delicati.

Non avrete più scuse quindi per preparare una dolcissima colazione al vostro amore il giorno di S. Valentino.




Ingredienti per 8 pancake;

  • 150 gr di farina integrale
  • 1 cucchiaino d'olio di semi
  • 30 gr di zucchero di canna
  • 200 ml di latte (anche vegetale)
  • mezzo cucchiaino di lievito

Pancake senza uova

Procedimento;

Setacciate la farina, il lievito e lo zucchero unendo a filo il latte e il cucchiaino d'olio. Lasciate riposare l'impasto e nel frattempo scaldate la padella antiaderente.

Versate due cucchiai di pastella al centro della pentola e dorate da ogni lato il vostro pancake fino ad esaurimento.

Farcite come preferite; nel mio caso marmellata di fragole e fragole fresche.

Pancake senza uova




giovedì 2 febbraio 2017

Pasta fresca all'uovo

Negli ultimi mesi  ho dovuto cedere lo scettro di "regina della cucina" al marito e devo dire che il risultato è decisamente positivo.
Oramai si districa perfettamente tra pasta fresca, carni ripiene e verdure al forno per non parlare poi delle strepitose crostate alla marmellata.

Uno dei piatti che ha preparato negli ultimi giorni per un un pranzo domenicale con gli amici sono proprio queste tagliatelle fresche all'uovo.
Rubando le dosi a mia mamma, lei che fà la pasta fresca almeno due volte a settimana, ha realizzato questa pasta fresca condita poi da un delizioso sugo d'anitra.

Nell'impasto i cuochi di casa volutamente non mettono il sale, voi potete fare come preferite ricordatovi poi di regolarvi al momento della cottura.


Pasta fresca all'uovo

Ingredienti per 4 persone;

  • 4 uova a temperatura ambiente
  • circa 400 gr di farina integrale 

Pasta fresca all'uovo

Procedimento;

Disponete la farina a fontana e iniziate a incorporare un uovo alla volta sbattendolo leggermente con una forchetta.
Prendendola dai lati aggiungete la farina e continuate a lavorare l'impasto, all'incirca per dieci minuti, finchè diventerà sodo ed elastico.
Lasciatelo riposare per mezz'ora e poi dividetele in quattro parti.

Tirate con il mattarello l'impasto e poi procedete con il tirasfoglia dandogli la forma che preferite.




Pasta fresca all'uovo




lunedì 30 gennaio 2017

Focaccia a lunga lievitazione


Finita spero definitivamente la lotta con il wi-fi posso finalmente parlarvi di questa focaccia semplicissima da realizzare anche se con una lunga lievitazione.
In realtà come per il pane con farina integrale che vi avevo proposto la scorsa settimana, anche per questa focaccia vi basterà riporre l' impasto in frigo per una notte intera e poi la mattina seguente procedere con la cottura.



Focaccia a lunga lievitazione

 Ingredienti;
  • 400 gr di farina integrale
  • 100 gr di farina semola dura
  • 3 gr di lievito di birra fresco
  • 800 gr d'acqua tiepida
  • 10 gr di sale fino
  • olio evo
  • rosmarino

Focaccia a lunga lievitazione

Procedimento;

Sciogliete il lievito nell'acqua tiepida.
Iniziate a lavorare la miscela di farine con il sale nella planetaria e aggiungete a filo la miscela d'acqua e lievito.
Continuate a lavorare l'impasto per almeno dieci minuti finchè otterrete un' impasto molto morbido che dovrà riposare tutta la notte in una terrina ricoperta da carta trasparente in frigo.

Focaccia a lunga lievitazione

Riprendete la focaccia dal frigo e ripiegate l'impasto su se stesso un paio di volte per poi farlo riposare un'altra ora.
Stendete l'impasto su una teglia; con le dita bucherellate la focaccia, condite con un filo d'olio d'oliva e qualche foglia di rosmarino.

Cuoce a 220° forno statico per circa 30 minuti.




lunedì 23 gennaio 2017

Pane a lunga lievitazione con farina integrale

Un pane delizioso, croccante fuori e morbido dentro proprio come quello che si acquista in panificio preparato esclusivamente con farina integrale.

La farina integrale macinata a pietra è la farina antica per eccellenza quella che precede la scoperta della raffinazione, una tecnica che ci permette di avere prodotti più bianchi (quindi più belli secondo le leggi del mercato) e con una conservazione più lunga.
La farina più famosa e più usata che si produce dalla raffinazione è quella 00 che si ottiene dalla macinazione del chicco di grano e che comporta l'eliminazione del germe, il cuore nutritivo del chicco ricchissimo di acidi grassi, aminoacidi, sali minerali e vitamine del gruppo E e B, e della crusca la parte più esterna ricca di fibre.

Si ottiene quindi una farina povera, privata in maggior parte delle proprietà nutritive e ricca di zuccheri.

Pane integrale a lunga lievitazione

La mia personale rivoluzione contro le farine raffinate è iniziata gradualmente qualche anno fà eliminando tutte le farine troppo lavorate dalla mia dispensa.
Le ho semplicemente sostituite in un primo momento cosi da poter disintossicare le papille gustative gradualmente, con della farina semi integrale che mantiene la maggior parte dei principi nutritivi pur non alterando troppo i gusti.

Non l'ho più abbandonata  trovandone un enorme beneficio non solo nel gusto ma sopratutto nella digestione.
Quelle rare volte infatti che mi ritrovo a dover mangiare prodotti con farina raffinate li riconosco a occhi chiusi e li riconosce immediatamente anche il mio stomaco.

Il passaggio poi dalle farine semi integrali a quelle totalmente integrali è stato scontato.


Ingredienti;

  • 300 gr di farina integrale
  • 220 gr d'acqua tiepida
  • 4 gr di lievito di birra
  • 1 cucchiaino di sale integrale fino
  • 1 cucchiaino di miele

Pane integrale a lunga lievitazione

Procedimento;

Sciogliete il lievito e il cucchiaino di miele in soli 100 ml d'acqua tiepida avendo cura di conservare l'acqua rimanente.
Unite il composto d'acqua e lievito alla farina e al cucchiaino di sale iniziando a lavorare l'impasto.
A filo aggiungete l'acqua tiepida rimasta regolandovi a seconda di come l' impasto "chiama".
Lavorate il pane per almeno dieci minuti e poi lasciatelo riposare in una teglia bagnata con un filo d'olio d'oliva  e coperta di pellicola trasparente per tutta la notte in frigo.


Pane integrale a lunga lievitazione

Togliete il pane dal frigo tre ore prima della cottura cosi da permettere all'impasto di acclimatarsi.
Passate circa due ore lavorate velocemente la pagnotta dandogli la forma che preferite.
Praticate con un coltello una croce sull'impasto e lasciate riposare per un'altra ora.
Cuoce a 240° forno statico per circa 55 minuti finchè si formerà la crosticina.


Pane integrale a lunga lievitazione






giovedì 12 gennaio 2017

Torta ricotta e gocce di cioccolato

Oggi vi svelo la ricetta della Torta dell'Amore ovvero la torta preferita di mio marito.
Un dolce morbidissimo perfetto per le colazioni lente del weekend o, per quelle burrascose del Lunedì mattina quando trovare una bella fetta di torta come questa mette il buonumore.

Torta ricotta e gocce di cioccolato


Ingredienti;

  • 300 gr di ricotta
  • 150 gr di zucchero
  • 3 uova
  • 120 gr di gocce di cioccolato
  • 100 gr di burro
  • 290 gr di farina (io integrale o di farro)

Torta ricotta e gocce di cioccolato
Procedimento;

Lavorate con le fruste il burro ammorbidito e lo zucchero finchè otterrete un composto spumoso.
Aggiungete le uova e la farina setacciata assieme al lievito.
Per ultimi amalgamate la ricotta e le gocce di cioccolato.

La torta cuoce in forno modalità ventilata per circa 40 minuti a 180°.





mercoledì 11 gennaio 2017

Gnocchi di ricotta

Amore, attenzioni, felicità, sorrisi, emozioni ma anche paura, sorpresa, instabilità questi sono stati gli ingredienti degli ultimi giorni del 2016.
Il 2017 inizia invece inizia puntando al raggiungimento di un sogno con tutte le emozioni del caso.

Dal punto di vista culinario invece l'anno nuovo lo abbiamo inaugurato con questi buonissimi gnocchi di ricotta, facilissimi da preparare e comodissimi sopratutto da congelare.

Gnocchi di ricotta

Ingredienti per 3 persone;

  • 250 gr di ricotta sgocciolata
  • 150 gr di farina (io integrale)
  • 10 gr di parmigiano grattugiato
  • 1 uovo
  • sale q.b 

Gnocchi di ricotta

Procedimento;

Lavorate la ricotta con l'uovo sbattuto e la farina setacciata regolando di sale.
Formate un filoncino e ricavate dei gnocchetti di circa 2 cm ognuno dandogli con i rebbi della forchetta la classica forma .

Per il condimento ho optato per un semplicissimo sugo al pomodoro preparato soffriggendo uno scalogno con un goccio d'olio d'oliva al quale ho aggiunto poi della polpa di pomodoro e dei pomodorini freschi.
Regolando di sale e pepe ho continuato la cottura per circa 15 minuti.

Gnocchi d ricotta